Guida al tuo Conto Economico, per non sbagliare.

ecco come calcolare il conto economico immobiliare

Eccoti una Guida si come impostare il Conto Economico per il Tuo Investimento Immobiliare

Ciao Investitore, 

In questo articolo parleremo del Conto Economico che é lo strumento principe per determinare se ha senso affrontare l’investimento immobiliare che ti sta girando in testa.

Prima di cominciare ti ricordo che se vuoi scaricare la nostra Guida Gratuita al tuo primo investimento immobiliare ti basta dare la tua email migliore nel riquadro qui sotto.

Ricevi subito la Guida al Tuo Primo Investimento Immobiliare

Inserisci la tua email migliore qui sotto e clicca Invia per iscriverti al Circolo Degli Investitori, riceverai Subito gratuitamente la Guida al Tuo primo investimento Immobiliare

Molti Formatori in ambito Immobiliare propongono elaborati conti economici in file excel con colonne di conti e formule nei più diversi formati e colori che chiamano con nomi altisonanti come business plan o piano economico e finanziario. 

Io non scrivo questi articoli come Formatore ma come Investitore Immobiliare che opera sul campo e quindi preferisco che i contenuti siano pratici e facilmente utilizzabili perché so bene che il tempo stringe e abbiamo altre mille attività a cui pensare.  

Cercherò quindi di essere molto diretto e semplice: Il conto economico non é altro che la lista dei ricavi e dei costi del tuo progetto, ma come si compila esattamente un conto economico? da quale voce si dovresti iniziare?

Inizia sempre dalla FINE ovvero dai RICAVI

I Ricavi possono essere intesi ad esempio come Rendita annuale nel caso di una operazione di messa a rendita oppure come realizzazione di una Vendita nel caso di operazione di compravendita o trading immobiliare.

É importante conoscere il valore che vogliamo ottenere dal nostro investimento e quindi la valutazione del mercato in quel preciso periodo storico e zona che stai considerando e non é poca cosa.

Per conoscere questo valore bisogna infatti avere accumulato esperienza oppure conoscere qualcuno che possa darci le informazioni giuste.

Ti sconsiglio di considerare un valore sul conto economico guardando solo annunci sui portali on-line o chiedendo al primo agente immobiliare che incontri per strada, spesso questo porta a sopravvalutare molto il tuo Ricavo e a condurti sulla strada sbagliata. 

Quando hai la ragionevole certezza sul valore dei Ricavi, pensa a quanto profitto vuoi fare in questa operazione.

Qui di solito seguo una regola molto semplice: poco sforzo → poco profitto: ad esempio é difficile ottenere un profitto del 40% da una operazione di compravendita dove non ci sono importanti costi di ristrutturazione ma solo degli abbellimenti estetici. 

In Generale, valori di Profitto molto elevati derivati da tecniche semplici che implicano poco sforzo economico e mentale sono molto più vicine a delle “Truffe” che a degli investimenti immobiliari.

Parliamo di truffa a danno di chi vende, di chi compra o di entrambi ma comunque pur sempre una truffa che sconsigliamo eticamente di seguire. 

Oltre a rischi legali e fiscali infatti sul piano personale non ti porterà a essere orgoglioso né della tua attività e neppure di te stesso.

Un equo profitto sarà la più sana conferma che il valore dei Ricavi e dei Costi é stato stimato in modo corretto e quindi il conto economico starà in piedi.

Se invece i ricavi sono corretti ed il profitto spropositato ti troverai dei costi molto bassi che difficilmente saranno confermati dai preventivi dei tuoi fornitori…insomma la formula seguente 

Ricavi – Profitto = Costi 

Deve essere il tuo Mantra da aggiustare e modificare per renderla il più possibile vicina alla realtà e supportata da prove tangibili come preventivi, passate compravendite di immobili simili nella stessa zona, collaborazioni con notai, agenzie imprese e altri professionisti di cui puoi fidarti.

E adesso un piccolo suggerimento per avere il tuo conto economico a prova di imprevisti.

Nella voce COSTI ricordati di considerare il tuo Rischio di cui avevamo parlato in questo articolo

https://circolodeglinvestitori.it/blog/rischio-investimento-immobiliare/

Questo accorgimento ti permetterà di dormire sonni più tranquilli mentre il tuo progetto prenderà il largo nel mare degli investimenti immobiliari. 

Come ultima cosa, ricordati poi di fare il bravo contribuente e di calcolare il tuo Ricavo netto che varia se stai operando come persona fisica o giuridica (tramite società).

Ci sono operazioni immobiliari che devi fare tramite società e altre che invece puoi portare avanti tranquillamente come persona fisica: dipende dalla tipologia, dal numero di operazioni che intendi intraprendere e da una corretta pianificazione fiscale.

Non scoraggiarti da tutte queste alternative, il tuo primo investimento probabilmente puoi farlo come persona fisica ma se il tuo obiettivo é intraprendere la strada dell’investitore immobiliare allora in futuro ti dovrai strutturare adeguatamente anche in senso giuridico con il corretto veicolo societario.

Alla prossima Investitore.

Altri articoli che ti possono interessare